“Miglior lavoro è un hobby ben pagato”

Anastasia PomazanSono assolutamente d’accordo con la frase di Henry Ford, perché è davvero bello fare quello che ami sinceramente e anche essere pagati per questo. Sono fortunata, perché vado al lavoro come se fosse un appuntamento – bella e chic, con le “farfalle nello stomaco” e l’aspettativa di miracolo nel cuore, cosi mi sento già da un pò.

I trucchi mi sono sempre piaciuti fin dall’infanzia. Da piccola utilizzavo la cosmetica di mia mamma, all’epora si usava dei ombretti di colori brillanti, come verde e blu, e rosetti rossi e arancioni. Truccavo me stessa e le mie amiche e se non trovavo i trucchi utilizzavo penarelli e altri materiali che riuscivo a trovare.

Oggi mi piace sperimentare, per fortuna, l’epoca, la moda e la tecnologia permettono di non avere i limiti nella fantasia. Mi piace la creatività e la ricerca, ma non dimentico mai che a volte è sufficiente un unico tratto, per scoprire e per sottolineare la bellezza di una donna e mostrarla a lei stessa e a tutto il mondo.

Quando sto truccando qualcuno mi sento come un artista. Ma invece di un dipinto creo un volto.

Amo il mio lavoro, che da un hobby è diventato un lavoro. Ho ottenuto il mio primo diploma alla scuola di make-up a Krasnodar, ho finito anche BCM SCUOLA a Milano e poi ho fatto un corso a Mosca nella scuola di Goar Avetisyan e MC di Eli Bulochka. Nella mia professione è davvero importante fare molta pratica, imparare e, naturalmente, cercare la propria visione speciale.